Defibrillatori in spiaggia

Le regioni Romagna, Toscana, Puglia e Lazio con le coste più sicure dalla stagione 2015, con una rete di defibrillatori.

Le spiagge private hanno l’obbligo di essere dotate di un defibrillatore e del personale di salvataggio abilitato ad usarlo. Questo prevedono le ordinanze delle Capitanerie di Porto a partire dal 2015 (leggile in fondo all’articolo)

C’è una nuova normativa regionale che è in via di applicazione in tutta Italia e che segue le indicazioni pubblicate nel Decreto Balduzzi. Si tratta di una normativa – applicata ad oggi in Emilia-Romagna, Toscana e Lazio – che prevede l’obbligo di defibrillatori DAE negli stabilimenti balneari, a partire dall’estate 2015. Una tutela in più per intervenire in caso di problemi cardiaci in spiaggia, e per dare più sicurezza a tutti quelli che – conoscendo la rianimazione RCP – possono cercare di salvare una vita, in caso di attacco cardiaco.

Leggi l’articolo completo su Emergency Live.